7 maggio 2022

In occasione delle qualifiche, Fernando ha tentato di conservare l’elevato ritmo che aveva impostato nel weekend, come dimostra in particolar modo il quarto posto conquistato nelle PL3. Lo spagnolo ha superato la Q1 senza colpo ferire e avrebbe avuto il ritmo per progredire in Q3. Ha però mancato ancora una volta il successo, in quanto un suo giro promettente in Q2 è stato compromesso dal traffico. Alla fine, ha mancato la Q3 per 0.032”, il che significa che inizierà la gara di domani dall’undicesimo posto in griglia. Durante un giro lanciato in PL3, Esteban ha invece perso il controllo della sua A522 alla curva 14, scontrandosi con la barriera esterna. I danni subiti dalla vettura hanno incrinato il telaio e ne sarà quindi utilizzato uno nuovo per il Gran Premio di domani, che prevede 57 giri.

 

Esteban Ocon – non qualificato: 

 

 “Posso solo scusarmi con la squadra per oggi, perché non è mai una bella sensazione quando si ha un incidente. Tutta la squadra ha lavorato duramente per portare la vettura in una buona posizione di partenza, quindi è deludente non essere in grado di vederne il vero potenziale. È stato un impatto molto forte, quindi ero un po’ scosso, ma per fortuna sto bene. Dovremo esaminare cosa si può fare per rendere le barriere più sicure, dato che anche Carlos era abbastanza scosso dopo un incidente quasi identico avvenuto ieri. Come sempre, la sicurezza deve essere la priorità. Per ora, ci concentreremo su come ripristinare la vettura e sul debriefing del giorno prima di andare in pista, con niente da perdere e tutto da guadagnare.” 

 

Fernando Alonso – P11 / 1’30”160

 

“ La vettura si comportava bene oggi, quindi è deludente iniziare la gara di domani in undicesima posizione. In Q2 ho incontrato traffico nel mio ultimo giro con Carlos [Sainz] alla curva 11, ma anche alla 16, per cui ho perso 5 decimi di secondo. Il mio giro era rovinato. Avevamo montato un set di pneumatici usati per il primo giro in Q2 e abbiamo conservato quelli nuovi per questo secondo tentativo. Tuttavia, questa perdita di tempo ha reso impossibile progredire in Q3, che è di nuovo una sfortuna per noi. Avremmo potuto essere quinti o sesti oggi, ma non lo siamo. Vedremo domani, perché sarà in quel momento che saranno assegnati i punti. ”

 

Otmar Szafnauer, Team Principal:  

 

 “Oggi è stata una sessione di qualifiche deludente, soprattutto perché la vettura ha molto ritmo, che non siamo stati in grado di mostrare. Il risultato non rispecchia con precisione il nostro livello di prestazioni, in quanto Fernando dovrebbe davvero essere almeno nella top 10, con un giro in Q2 che alla fine è stato compromesso dal traffico. Non so che cosa facesse Carlos [Sainz], ma Fernando era su un giro veloce, mentre lui era in pista e guidava lentamente e, alla fine, questo è costato tempo prezioso a Fernando. È stato un peccato che Esteban sia uscito nelle prove libere, soprattutto in un punto in cui è presente una barriera solida. È stato un colpo duro. Il telaio era irreparabile e mancava il tempo per cambiarlo tra le due sessioni. Se oggi ci sentiamo frustrati, domani è un giorno nuovo e combatteremo nuovamente.”