9 aprile 2022

Il pilota del BWT Alpine F1 Team Esteban Ocon, si è qualificato ottavo nel Gran Premio d’Australia, in programma domani, due posizioni prima del suo compagno di squadra Fernando Alonso. Lo spagnolo è purtroppo rimasto vittima di un incidente durante l’ultima parte delle qualifiche in seguito a un problema (inchiesta in corso) che ha causato un guasto sulla sua A522 mentre era impegnato in una curva. Fernando aveva fatto apparire i settori in viola durante le tre parti delle qualifiche e sembrava avanzare verso una posizione in prima linea della griglia di partenza.

 

Nonostante tutto, questo risultato entra di diritto nella serie delle buone qualifiche riuscite questa stagione da Alpine, che è stata invitata in Q3 in occasione delle tre gare del campionato disputate fino a quel momento.

 

In Q1, i due piloti Alpine si sono qualificati alla fase successiva dopo che la sessione è stata ritardata a più riprese a causa di diversi incidenti. In Q2, il team ha nuovamente sfoggiato un ritmo molto interessante, con Fernando al quinto posto ed Esteban al decimo.

 

Durante l’ultima parte delle qualifiche che decretano i migliori dieci, Fernando si è rivelato molto veloce fin dal suo primo giro lanciato nel primo settore, proprio come il secondo, prima che la sua A522 si imbattesse in questo problema che ha messo fine alla sua sessione. Unico pilota Alpine restante, Esteban è arrivato all’ottavo posto al termine dei suoi due tentativi, con un miglior giro concluso in 1’19’’061.

 

Esteban Ocon - P8 / 1’19’’061:

 

“È un risultato dal retrogusto amaro per noi. Avere le due auto in Q3 è ottimo, ma è davvero un peccato che Fernando non sia potuto andare fino in fondo, perché era sul punto di fare un giro grandioso. So che il team sta cercando di sapere che cosa è successo esattamente, ma ha preso un buon ritmo fin dall’inizio del week-end. Dal canto mio, la giornata non è stata delle più facili, ma devo accontentarmi dell’ottavo posto. Dobbiamo affrontare la giornata di domani, è questo che conta. Abbiamo ancora del lavoro da fare, so che bisogna cercare il giusto ritmo, quindi non trascureremo nessuna pista per cercare di dare il massimo nella corsa di domani”.

 

Fernando Alonso - P10, nessun tempo registrato:

 

“Sembrerebbe che siamo stati molto sfortunati finora. È davvero un peccato esserci imbattuti in questo problema durante le qualifiche. Avevamo preso il ritmo giusto per classificarci nelle prime 3 posizioni, forse persino in prima linea. Mi sentivo velocissimo durante il mio giro in Q3. Non sono sorpreso di essere anche vicino ai capofila perché abbiamo lavorato sodo come squadra. Ogni week-end abbiamo fatto progressi ed è assolutamente positivo. Personalmente, fino ad allora era stato il mio miglior week-end da anni e per questo è snervante non aver potuto concretizzare niente oggi. Vedremo come staranno le cose questa sera e indagheremo su ciò che è successo. Mi auguro che riusciremo a fare punti domani”.

 

Otmar Szafnauer, Team principale:

 

“Vedo queste qualifiche come un’occasione mancata, perché avevamo la possibilità di strappare un risultato di squadra superlativo. Portare le nostre due auto in Q3 per la seconda volta di fila è assolutamente positivo. Detto questo, avevamo l’opportunità di posizionarci tra le prime 5 con una delle due, a dimostrazione di quanto siamo competitivi. Alla fine, partiremo domani dalle posizioni ottava e decima e sappiamo che possiamo ancora fare un ottimo Gran Premio. Il nostro ritmo di corsa, venerdì, era interessante, quindi dobbiamo cercare di trasformare queste buone posizioni di partenza in grandi numeri. Fernando era innegabilmente velocissimo oggi. Stiamo indagando sull’origine del problema che ha causato il suo incidente. È davvero un peccato perché il nostro ritmo avrebbe dovuto permetterci di partire più in alto nella griglia”.