19 giugno 2022

BWT Alpine F1 Team ha segnato dieci punti, il miglior risultato della stagione sotto il profilo contabile, in occasione del Gran Premio del Canada disputatosi oggi sul circuito Gilles Villeneuve di Montréal. Esteban Ocon è giunto al traguardo al sesto posto, appena prima di Fernando Alonso. Una penalità di cinque secondi inflitta dopo la gara ha però fatto indietreggiare lo spagnolo di due posizioni.

 

Secondo sulla griglia di partenza, registrando la sua miglior qualifica in dieci anni, Fernando è riuscito a segnare due punti malgrado una presunta perdita d’aria. Esteban ha fatto un grande gioco di squadra aiutando il compagno a tagliare il traguardo e a compensare il deficit di velocità di punta in rettilineo, consentendo allo spagnolo di sfruttare il DRS negli ultimi giri.

 

Con i dieci punti segnati oggi, il team conserva il quinto piazzamento nella classifica costruttori, a otto lunghezze dalla McLaren.

 

Fernando ha fatto un’ottima partenza, conservando il secondo posto nei primi giri. Esteban ha invece guadagnato un posto, portandosi in sesta posizione. Fernando è rimasto in pista dopo il primo dei due interventi della virtual safety car (VSC) al nono giro. La seconda uscita della VSC, al 19° giro, si è però verificata mentre Fernando aveva appena superato l’ingresso della pit lane, perdendo così l’opportunità di cambiare le gomme. Esteban ne ha invece approfittato per montare pneumatici duri.

 

Fernando ha poi cambiato le gomme al 28° passaggio, ritrovandosi al settimo posto, prima che l’entrata in pista della safety car al 49° giro consentisse al team di richiamare entrambe le vetture per montare pneumatici medium in vista dello sprint finale di 18 giri che avrebbe dovuto portare le monoposto fino alla bandiera a scacchi.

 

A causa di quella che sembrerebbe essere stata una perdita d’aria, Fernando ha accusato un calo dell’andatura. Esteban gli ha dunque consentito di sfruttare il DRS fino all’arrivo. Se la Ferrari di Charles Leclerc ha preso il sopravvento, Esteban e Fernando sono riusciti a respingere gli attacchi di Valtteri Bottas per impadronirsi del sesto e del settimo posto al termine dei 70 giri. Il tutto prima che una penalità di cinque secondi venisse inflitta allo spagnolo dopo il taglio del traguardo.

 

Esteban Ocon – Partenza: 7°/Arrivo: 6°

 

Sono molto soddisfatto del risultato di oggi, che mi permette di segnare otto punti. Il team ha fatto un ottimo lavoro con la vettura e con la strategia e, nel complesso, tutto è stato gestito correttamente. Lasciamo il Canada con un bottino soddisfacente per la squadra, che così ha compiuto un balzo in avanti nella classifica costruttori. Sono contento di essere riuscito ad aiutare Fernando alla fine con il DRS per tenere dietro Valtteri [Bottas]. Ci sono ancora molte cose di cui dobbiamo discutere e da cui imparare per quanto riguarda il modo in cui si è svolto il weekend, ma l’importante è proseguire con questo slancio e continuare a registrare buone prestazioni nelle prossime gare.

 

Fernando Alonso – Partenza: 2°/Arrivo: 9°

 

Penso che questo weekend meritassimo di meglio che terminare al nono posto. Ma è sempre una bella cosa riuscire a piazzare entrambe le vetture nella top 10. Alla fine, ci siamo lasciati sfuggire una buona opportunità di lottare per un podio potenziale. Sentivo di avere l’andatura giusta per riuscirci. Purtroppo siamo stati vittima di una VSC entrata al momento sbagliato, appena prima del nostro primo pit stop. Ero sul rettilineo principale quando è stata segnalata e non ho potuto cogliere l’occasione di passare dai box prima che riprendesse la gara. Dopodiché, dal 20° giro abbiamo dovuto fare i conti con un problema al motore, che abbiamo cercato di gestire. Non abbiamo mollato e abbiamo sfruttato il DRS per difenderci, perché perdevamo molto tempi nei rettilinei. È deludente, soprattutto dopo le prestazioni di ieri, ma ora ci metteremo in viaggio per Silverstone cercando di risolvere i problemi di affidabilità, allo scopo di segnare ancora più punti.

 

Otmar Szafnauer, team principal:

 

Il team lascia il Canada con un sentimento di orgoglio dopo avere conquistato oggi un buon bottino grazie al sesto posto di Esteban e al nono posto di Fernando a seguito della penalità inflitta dopo la gara. Anche dopo un ottimo sabato, oggi al momento di affrontare la gara eravamo molto realisti e consapevoli che l’obiettivo principale restava quello di andare a punti con entrambe le vetture, in modo tale da mantenere la dinamica che caratterizza il nostro campionato. Fernando è stato sfortunato con il timing dei due interventi della virtual safety car a inizio gara, prima di essere vittima di un piccolo problema che gli ha impedito di scalare qualche posizione. Esteban ha invece sfruttato una buona partenza e ha messo perfettamente in atto il piano studiato per avanzare fino alla sesta posizione, guidando in modo intelligente e dimostrando un buon spirito di squadra, che ha consentito a Fernando di sfruttare il DRS e al team di assicurarsi i piazzamenti finali. Questo weekend abbiamo dimostrato il nostro potenziale e attendiamo con impazienza la prossima serie di miglioramenti previsti per la vettura in vista della prossima manche, con l’obiettivo di lottare in posizioni più avanzate sulla griglia di partenza.