31 luglio 2022

È proprio al quarto posto della classifica costruttori che BWT Alpine F1 Team affronta la pausa estiva, dopo aver segnato sei punti al termine di un Gran Premio di Ungheria in cui Fernando Alonso ed Esteban Ocon hanno concluso la gara rispettivamente in ottava e nona posizione sull’Hungaroring.

 


Lunga 70 giri, la gara è stata aspramente disputata, con i nostri due piloti che hanno optato per una strategia a un solo stop con un cambio di pneumatici da Medium a Hard. Dopo una virtual security car verso la fine, Esteban ha dovuto lottare durante l’ultimo giro per mantenere il vantaggio su Sebastian Vettel, che ha infine preceduto di 0''1 sotto la bandiera a scacchi.


I due piloti della scuderia sono partiti con pneumatici Medium e hanno perso qualche posizione alla partenza. Al 12° passaggio, Esteban era ottavo e Fernando nono. Fernando ha osservato il suo unico passaggio ai box al 21° giro per montare pneumatici Hard, con Esteban che l’ha imitato due giri dopo.



Da quel momento in poi, la chiave per far funzionare la strategia fino all’arrivo è stata la pazienza. Fernando si è assestato su un buon ritmo e il team ha scambiato le posizioni al 41° giro, con Fernando che ha superato Esteban alla curva 1. I due piloti hanno gestito bene la seconda fase, terminando in ottava e nona posizione.



Esteban Ocon - Partenza 5°/Arrivo 9°: “Possiamo ritenerci soddisfatti oggi, per aver segnato punti con le nostre due vetture. È sempre un risultato positivo, ancora di più prima della pausa. Non penso che abbiamo sfruttato al massimo il nostro potenziale durante la corsa e dovremo discutere in team di ciò che potremmo migliorare. La strategia che prevede un solo stop non era facile da mettere in pratica oggi, ma ce l’abbiamo fatta e abbiamo segnato dei punti, anche se ho dovuto difendere il mio risultato da Seb [Vettel] durante l’ultimo giro. Nel complesso, affrontiamo la pausa mantenendo la nostra quarta posizione nella classifica costruttori e ci impegneremo per migliorare il nostro vantaggio tra qualche settimana. Sono fiero del team e del miglioramento delle nostre performance, che ha avuto origine nel corso degli ultimi due mesi. Il nostro scopo è proseguire su questo percorso di crescita quando riprenderà la stagione, dopo un più che meritato riposo”.



Fernando Alonso - Partenza 6°/Arrivo 8°: “La corsa di oggi è stata difficile e siamo contenti di averla conclusa con entrambe le vetture in zona punti. Siamo riusciti a evitare le altre auto in una curva 1 piuttosto affollata al primo giro, ma abbiamo perso qualche posizione. In seguito, ci siamo concentrati sul nostro ritmo di corsa e abbiamo fatto di tutto affinché la nostra strategia con un solo stop funzionasse con gli pneumatici Hard. Non avendo due tipi di gomme Medium a disposizione per la corsa, abbiamo massimizzato la nostra scelta di pneumatici per le qualifiche di sabato. Il nostro ritmo di ieri ci ha caricati di ottimismo per oggi, spingendoci a credere in un risultato migliore. Alla fine, siamo sempre davanti alla McLaren prima della pausa estiva: in generale, un ottimo risultato. Dobbiamo solo continuare a segnare punti come abbiamo fatto oggi e mi auguro che questa regolarità si riveli una risorsa nella lotta per la quarta posizione della classifica costruttori”.

 


Otmar Szafnauer, Team Principal: “Grazie ai sei punti segnati oggi al termine del Gran Premio di Ungheria, il team mantiene la quarta posizione nella classifica costruttori prima della pausa estiva. Si tratta di per sé di un grande risultato, che aumenta la nostra motivazione a fare ancora di più per il resto della stagione, soprattutto in Belgio, il mese prossimo. La corsa di oggi è stata molto delicata per noi, dal momento che abbiamo dovuto compiere diverse scelte strategiche nel plotone. Abbiamo optato per un solo stop con le nostre due vetture e, per questo, abbiamo dovuto essere molto prudenti durante le due fasi (sia con i pneumatici Medium sia con quelli Hard), per assicurarci di raggiungere l’arrivo con un ritmo discreto. Abbiamo fatto un ottimo lavoro alla fine per tenere a distanza alcuni dei nostri avversari che avevano optato per due stop e che rientravano in pista più forti con pneumatici nuovi. Come sempre, passeremo in rassegna la nostra corsa per capire in che modo possiamo migliorare la prossima volta. Siamo pronti a continuare questa interessante lotta per il campionato con i nostri rivali alla ripresa della stagione, a fine agosto. Ma prima di tutto, dopo una stagione finora così intensa, tutto il team merita di godersi questa pausa per ricaricare le batterie prima della ripresa”.