2 ottobre 2022

Oggi

BWT Alpine F1 Team ha subito il suo primo doppio abbandono della stagione 2022 di FIA Formula 1: Fernando Alonso ed Esteban Ocon non hanno visto il traguardo del Gran Premio di Singapore.

 

I due piloti hanno abbandonato nel giro di poco tempo e il team si impegna ora a individuare i sospetti problemi di unità di potenza sulle due vetture.

 

Le forti piogge che hanno preceduto la gara hanno ritardato la partenza di un’ora e cinque minuti e i due piloti sono partiti con pneumatici intermedi. Fernando, con la sua 350esima partenza in un Gran Premio, un record in Formula 1, ha perso una posizione a vantaggio di Lando Norris in partenza, per poi mantenersi sesto a inizio gara. Dopo l’intervento della safety car, Fernando ha difeso il suo sesto posto da Max Verstappen quando ha dovuto abbandonare al 21° giro.

 

Partito dalla diciassettesima posizione con cambio di pneumatici intermedi, Esteban ha cercato di avvicinarsi alla top 10. Ma anche lui ha dovuto abbandonare al 27° giro, mentre guadagnava la tredicesima posizione.

 

Il team ora indagherà sui problemi che hanno causato questo doppio abbandono, pensando al tempo stesso a Suzuka, palcoscenico del Gran Premio del Giappone, che torna finalmente in calendario.

 

Esteban Ocon - Partenza P17/Arrivo Ab.: “È una giornata deludente per il team. Dal canto mio, un problema di unità di potenza ha messo prematuramente fine alla nostra gara e so che la squadra sta indagando sull’origine precisa del guasto. È ovvio che siamo piuttosto contrariati di lasciare Singapore con un doppio ritiro, ma il lato positivo è che la nostra vettura è stata performante per tutto il week-end e che sappiamo di avere un buon ritmo. Correremo di nuovo la settimana prossima a Suzuka, il mio circuito preferito, quindi per ora metteremo da parte quello che è successo per arrivare più forti in Giappone”.

 

Fernando Alonso - Partenza P5/Arrivo Ab.: “È un peccato aver dovuto abbandonare così presto la gara di oggi. Abbiamo sfiorato punti preziosi per il campionato. Ma dobbiamo anche guardare il lato positivo delle cose e, ancora una volta, possiamo ritenerci fieri delle nostre performance di questo week-end. Ci siamo battuti per i primi cinque-sei posti sabato e oggi è successo qualcosa di simile. È stata una corsa molto delicata, con condizioni difficili, ed era complicato distinguere la traiettoria asciutta sulla pista. Ci aspetta un’altra gara il prossimo week-end, cosa che ci permette di concentrarci subito sul Giappone per tornare in zona punti proprio laggiù”.

 

Otmar Szafnauer, Team Principal: “Purtroppo, oggi abbiamo subito un doppio abbandono al Gran Premio di Singapore. Un vero peccato, perché siamo stati molto competitivi per tutto il week-end. A quanto pare, abbiamo avuto un problema identico collegato all’unità di potenza su entrambe le vetture, che esamineremo nei dettagli. È importante individuare l’origine di ciò che è successo e applicare misure preventive per evitare che il problema si verifichi di nuovo. Per quanto riguarda lo svolgimento della nostra gara, posso dire che si è rivelata particolarmente difficile a causa della pista asciutta. Stavamo per arrivare a un punto in cui sarebbe stato possibile montare pneumatici slick prima dei nostri abbandoni. Giornate così sfortunate capitano ogni tanto e, anche se la delusione è enorme in tutto il team, abbiamo un’altra gara da disputare il prossimo week-end, in Giappone, che ci offrirà l’opportunità di riprenderci immediatamente. In quanto squadra, dobbiamo accettare questo risultato e attendiamo con impazienza il momento di tornare a Suzuka per correre su questo fantastico circuito”.