11 settembre 2022

Oggi,

BWT Alpine F1 Team è ripartito senza punti dal Gran Premio d’Italia. A Monza, Esteban Ocon è arrivato undicesimo e Fernando Alonso è stato costretto ad abbandonare.

 


Fernando ha abbandonato al 31° giro in seguito a un problema di pressione dell’acqua mentre si trovava nella top 10. Il team conserva la sua quarta posizione nel Campionato Costruttori prima delle gare d’oltremare, che iniziano a Singapore fra tre settimane.

 


Esteban Ocon - Partenza P14/Arrivo P11: “La gara di oggi è stata delicata ed è ovviamente deludente terminare fuori dalla zona punti. La vettura era performante, avevamo un buon ritmo in corsa, ma non siamo riusciti ad approfittarne a causa del traffico. Rifaremo il punto e massimizzeremo tutto per le restanti gare, a partire da Singapore. Non vedo l’ora di fare una piccola pausa per riprendermi da queste tre gare consecutive ed essere in piena forma per affrontare le corse d’oltremare, dove cercheremo ancora di portare le vetture in zona punti, nell’ambito della nostra lotta per il quarto posto nel campionato Costruttori”.

 


Fernando Alonso - Partenza P6/Arrivo Ab.: “La gara di oggi è stata complicata. Abbiamo avuto difficoltà a seguire le vetture che ci precedevano sulla linea destra. Più avanti, abbiamo dovuto abbandonare in seguito a un problema di pressione dell’acqua di cui dobbiamo ancora determinare la causa. Ci siamo battuti nella top 10 e speravo di poter passare sotto la bandiera a scacchi in zona punti, invece non è andata così. Queste tre settimane sono state lunghe, il team ha lavorato sodo e merita una piccola pausa. La buona notizia è che siamo sempre in vantaggio sulla McLaren nella lotta per il quarto posto, quindi andremo a Singapore con l’obiettivo di ritrovare la top 10”.

 


Otmar Szafnauer, Team Principal: “Siamo ovviamente delusi di non essere entrati in zona punti durante il Gran Premio d’Italia di oggi. Undicesimo, Esteban ci è andato vicino. Fernando, invece, ha dovuto abbandonare mentre si trovava in una buona posizione. A quanto pare, abbiamo perso la pressione dell’acqua, cosa che l’ha obbligato a fermarsi. Effettueremo le nostre solite indagini per individuare la causa e trovare la soluzione per il futuro. Dal canto suo, Esteban si è piazzato in una posizione vantaggiosa durante il suo secondo stint (sfrecciando un secondo più veloce di chi lo precedeva) ed era in procinto di battersi per i punti davanti alla safety car a fine corsa. È davvero un peccato che la gara non si sia conclusa con bandiera verde. Sono sicuro che sia possibile trovare altre soluzioni per migliorare la performance in situazioni di questo tipo. In quanto squadra, dobbiamo sempre soffermarci sugli aspetti positivi e, se consideriamo le tre corse nel loro insieme, abbiamo guadagnato 26 punti, un buon risultato complessivo e molto prezioso per il campionato. Torneremo più forti a Singapore a fine mese, dove apporteremo altre modifiche alla vettura”.