26 marzo 2022

Questo quinto posto sulla griglia di partenza è il miglior risultato di Esteban nelle qualifiche dall’ultimo Gran Premio di Spagna. Grazie a un giro completato in 1’29’’068, è salito in testa a un gruppo di cinque vetture in soli due decimi di secondo.

 

Così, Fernando (1’29’’147) ha concesso solo 0’’079 al suo compagno di scuderia francese, che domani gli permetterà di partire settimo da una corsa lunga 50 giri.

 

La maggior parte dei team ha optato per strategie differenti in Q1, utilizzando più giri veloci e moderati con una serie di pneumatici morbidi con lo scopo di trovare il livello ottimale di aderenza e prestazioni. Esteban e Fernando sono passati entrambi in Q1 al termine dei loro tre giri veloci.

 

In Q2, il primo tentativo di Esteban è stato compromesso da una McLaren che girava a bassa velocità. Il primo giro veloce di Fernando gli ha permesso, in compenso, di regalarsi il quinto miglior tempo. L’incidente di Mick Schumacher alla curva 10 ha comportato una bandiera rossa e ritardato di un’ora la sessione. Alla ripresa, Fernando è riuscito a ottimizzare il suo giro migliore accedendo in Q3 per la decima volta nella stagione, raggiunto da Esteban, autore di un ultimo tentativo di assoluta grandezza. Per la prima volta dal Gran Premio del Qatar 2021, Alpine piazza le sue due monoposto in Q3.

 

Con pneumatici utilizzati in Q3, Esteban ha conquistato la possibilità di finire tra le prime 5. In seguito, non è riuscito a migliorare la sua posizione con gli pneumatici Soft nuovi dopo aver interrotto il suo sforzo durante il secondo giro veloce. Al termine del suo ultimo tentativo, Fernando è migliorato di mezzo decimo, sufficiente a salire dalla nona alla settima posizione.

 

Esteban Ocon - P5/1’29’’068:

 

“Innanzitutto, la cosa più importante è che Mick sia illeso. L’urto è stato violento e sono contento che sia tutto a posto per lui. Dal canto nostro, la vettura ha reagito bene. È positivo sapere che siamo rapidi su questo circuito. Si tratta di una pista molto veloce, molto tecnica e sulla quale è necessario correre dei rischi. Ho quasi spinto la vettura nel muro in Q3 ma sono riuscito a rimediare. È solo la nostra decima corsa con questa nuova auto e qualificarsi in quinta e settima posizione è davvero un risultato ottimo. Abbiamo fatto grandi progressi durante il week-end e sono contento di vedere che la vettura è migliorata a ogni sessione. Siamo sulla strada giusta per portare a casa un buon risultato domani”.

 

Fernando Alonso - P7/1’29’’147:

 

“È stato positivo essere in Q3 nel Bahrein. Là, su un circuito completamente diverso, siamo riusciti a piazzare le due vetture in Q3, risultato più che ottimo per il team. La vettura è stata davvero competitiva per tutto il week-end. Con queste monoposto 2022, ogni volta che lasciamo i box impariamo qualcosa e penso che ci sia ancora tanto potenziale da scoprire. C’è ancora una piccola incognita relativa al deterioramento degli pneumatici, ma il fatto di non dover più utilizzare le gomme montate in Q2 offre maggiore flessibilità in termini di strategia. Vediamo cosa riusciamo a fare in gara, sperando di raccogliere di nuovo più punti possibile”.

 

Otmar Szafnauer, Team Principal:

 

“Siamo entusiasti del risultato delle qualifiche di oggi. Grazie a giri strepitosi, Esteban e Fernando ci hanno fatto salire tra le prime 10 sulla griglia di partenza. Sappiamo dall’inizio del week-end che siamo sulla strada giusta e vedere che il lavoro svolto da tutti i membri del team porta i suoi frutti mi rallegra. Ma siamo solo a metà strada e soltanto la giornata di domenica offre la possibilità di guadagnare punti. Siamo in una buona posizione per effettuare una corsa solida e non vediamo l’ora di mettere in pratica la nostra strategia stanotte per assicurarci che le vetture siano in grado di andare a punti. Infine, auguriamo buona fortuna a Mick [Schumacher] dopo il terribile incidente di cui è stato vittima durante la sessione. Speriamo si rimetta al più presto e che sia in grado di gareggiare di nuovo il prima possibile”.