25 marzo 2022

BWT Alpine F1 Team ha iniziato i preparativi in vista del Gran Premio di Arabia Saudita di questo week-end con una giornata di prove produttiva sul circuito della costa di Gedda.

 

Esteban Ocon ha terminato la giornata all’ottavo posto della classifica generale (a 0’’6 del miglior tempo cronometrato) e Fernando Alonso all’undicesimo, a 0’’8 del punto di riferimento. I due piloti hanno guadagnato progressivamente fiducia su questo circuito lungo 6,174 km, veloce, esaltante e molto impegnativo.

 

Esteban Ocon:

 

“Abbiamo passato in rassegna il programma previsto e non abbiamo riscontrato alcun problema. Più sarà il tempo trascorso in pista, maggiore sarà la nostra comprensione dell’equilibrio della vettura e dei differenti tipi di pneumatici. Abbiamo potuto anche vedere in che modo si comporta l’auto la sera, in quanto la pista è decisamente più veloce in queste condizioni. A proposito di questo punto, è stata un’ottima giornata di apprendimento, perché la corsa si è svolta di notte e la chiave sarà avere una buona vettura in questo momento della giornata. Alla fine, sono soddisfatto e spero di continuare su questa stessa linea”.

 

Fernando Alonso:

 

“Finora, ci siamo concentrati principalmente sulla preparazione della gara e tutto è andato relativamente bene. La vettura ha più potenziale di quello che abbiamo mostrato oggi, cosa incoraggiante per domani. Considerate le velocità raggiunte e l’adrenalina che si è creata, qualificarsi su questo circuito è una sfida enorme. Le nuove vetture si comportano bene e non è tanto diverso da ciò che abbiamo vissuto lo scorso anno. Inoltre, penso che i tempi siano piuttosto interessanti. Per quel che abbiamo visto, può darsi che la nuova generazione di Formula 1 sia più adatta a questo circuito che a quello del Bahrein”.

 

Alan Permane, Direttore sportivo:

 

“In pista, abbiamo stilato un programma standard per un venerdì. Gedda è un circuito molto difficile per i piloti, che devono essere estremamente concentrati sull’intero giro. Ma è anche una grande sfida per gli ingegneri, sia per le regolazioni sia per la gestione di determinate cose come il traffico e la velocità di comunicazione con i piloti. Oggi ci siamo concentrati soprattutto sugli pneumatici e sul modo in cui funzionano. Abbiamo constatato un deterioramento delle gomme anteriori e dovremo analizzarlo per la gara di domenica. La vettura ha funzionato bene oggi, meglio rispetto allo stesso momento del week-end della scorsa settimana. La situazione è di nuovo molto combattuta e domani faremo di tutto per essere in una posizione ottimale di questo gruppo così compatto”.