22 maggio 2022

Esteban si è fatto strada attraverso il gruppo dall’inizio della corsa, per inserirsi rapidamente nella lotta per i punti. Quanto all’eroe locale Fernando, è passato dall’ultimo posto sulla griglia di partenza (in seguito a un cambio di motore) al nono posto all’arrivo.

 

I due piloti hanno optato per una strategia a tre stop, iniziando con pneumatici Soft, prima di montare quelli Medium per la seconda fase, per poi terminare con due set di pneumatici Soft durante la seconda metà della corsa.

 

Esteban ha girato a un ritmo sostenuto, mettendo in pratica le sue conoscenze sulla corsa per guadagnare qualche posizione durante i 66 giri di questa gara impegnativa e terminare con un ottimo settimo posto. Si tratta del suo quinto arrivo nella top 10 per questa stagione.

 

Per il suo 19° Gran Premio di Spagna, in casa, Fernando ha firmato una corsa eccellente dal retro del gruppo, dando prova di pazienza e abilità per ottenere due punti.

 

Esteban Ocon - Partenza: 12°/Arrivo: 7°

 

Sono molto contento per il team che ha portato a casa questi due ottimi risultati. Considerando la giornata di ieri, era ciò che potevamo sperare e il team può essere fiero di quello che abbiamo fatto. La mia prima fase è stata eccellente, con qualche buon sorpasso. Nel complesso, penso che non avremmo potuto fare meglio. È fantastico vedere Fernando finire in zona punti dopo essere partito dal fondo della griglia, soprattutto qui a Barcellona. Dopo un sabato difficile, abbiamo dimostrato che il ritmo c’è e che la vettura funziona bene: un risultato assolutamente positivo. Stasera dormirò sonni tranquilli!”.

 

Fernando Alonso - Partenza: 20°/Arrivo: 9°

 

È un’ottima cosa terminare in zona punti quest’oggi, soprattutto dopo la nostra qualifica negativa di ieri. Posso dirmi molto soddisfatto. Oggi si respirava un’atmosfera speciale e anche se siamo partiti dall’ultima posizione sono certo che i fan abbiano assistito a uno spettacolo fantastico. Ha un po’ il sapore di una vittoria! A partire da ora mi auguro che saremo in grado di finire costantemente in zona punti. Dobbiamo fare ancora meglio domenica, ma finora abbiamo fatto un buon lavoro, gestendo bene la situazione. Tornando a Miami e a quello che è successo giovedì, forse ora vedo le cose in maniera diversa. I commissari hanno svolto il loro lavoro a Miami e probabilmente vediamo le cose sotto un’altra prospettiva dal sedile e nell’impeto del momento. Sostengo pienamente le idee della FIA e desideriamo collaborare con loro con l’obiettivo di migliorare lo spettacolo proposto ai fan”.

 

Laurent Rossi, CEO di Alpine:

 

Prima dell’inizio della corsa, il week-end non aveva niente di promettente. Ma siamo riusciti a raddrizzare il tiro, terminando con le nostre due vetture nella top 10. Ottenere otto punti dopo essere partiti dalla 20a e ultima posizione della griglia con Fernando e dalla 12a con Esteban, è sicuramente gratificante e meritato. Siamo riusciti a conquistare punti dopo qualifiche complicate, un risultato importante dal momento che la lotta che affrontiamo al campionato è decisamente serrata. Detto ciò, dobbiamo continuare a lavorare sodo, in particolare assicurandoci una costanza maggiore nelle nostre performance durante il week-end, in modo da migliorare le nostre posizioni sulla griglia di partenza. Oggi abbiamo dimostrato che, su un circuito complesso e in condizioni difficili, avevamo tutto ciò che serve per essere performanti la domenica. Ora dobbiamo fare in modo di salire ancora in classifica, in maniera più regolare. Alla luce delle circostanze, tutti i membri del team hanno fatto un ottimo lavoro oggi. Adesso ci concentreremo su Monaco, la settimana prossima, dove sappiamo che il risultato della corsa dipende soprattutto dalla nostra performance di sabato”.