26 maggio 2022

Alpine ha il piacere di annunciare che l’A110 Sastruga debutterà oggi nelle celebri vie del Principato di Monaco per la sua prima corsa dinamica ad opera di Oscar Piastri, pilota di riserva di BWT Alpine F1 Team e stella emergente del team.

 

Presentata ad aprile presso il salone d’arte moderna e contemporanea Art Paris, l’Alpine A110 Sastruga si colloca a cavallo tra i percorsi artistici tra Alpine Cars, la sua scuderia di Formula 1, e il collettivo di artisti dell’intelligenza artificiale Obvious.

 

Ispirandosi alle promesse dello sport di Alpine, l’A110 Sastruga utilizza il potenziale creativo dell’intelligenza artificiale (AI) e degli algoritmi per sfoggiare la sua carrozzeria su un circuito immaginario unico, con un tema che ricorda il DNA alpino di Alpine. I sastrugi sono elementi formati dall’erosione della neve da parte del vento su una superficie solida e sono caratterizzati da forme ondulate.

 

Altre caratteristiche del lavoro inedito realizzato da Obvious potranno essere viste con BWT Alpine F1 Team durante il week-end del Gran Premio di Monaco, con esposizioni artistiche sull’A522 e differenze sottili all’interno del box e dell’accoglienza del team.

 

Oscar piloterà l’A110 Sastruga giovedì alle 12:30 prima del Gran Premio di Monaco, sotto gli occhi attenti dei suoi colleghi Esteban Ocon e Fernando Alonso.

 

Per altre immagini e video del debutto in pista dell’A110 Sastruga, visitare il sito di Alpine Cars.

 

Laurent Rossi, CEO di Alpine:

 

Lo stesso week-end in cui festeggeremo il centesimo anniversario di Jean Rédélé a Dieppe, siamo molto contenti di vedere questa meravigliosa creazione sperimentare per la prima volta un circuito di Formula 1. E cosa c’è di più speciale che farlo qui a Monaco, dove il cuore batte al ritmo della passione per l’automobilismo, come il nostro fondatore? Alpine ha sempre un lato artistico ed elegante e noi condividiamo la medesima visione artistica combinando passato e futuro, creatività e tecnologia come Obvious. Per Alpine, l’arte è il punto di incontro perfetto dell’eleganza e della tecnica. Non vedo l’ora di scoprire la vettura e i dettagli che ci accompagneranno al Gran Premio di Monaco”.